A piedi nudi…

17 giugno 2010

Dushanbe- Khorog     540 km

Siamo a Khorog! Partiti da Dushanbe sette giorni fa (salutati i nostri coinquilini, il glorioso Team Potatoes, con la promessa di rivederci)

IMG_3185[1]

e approdati in questa cittadina piuttosto remota incastrata tra picchi alti e innevati, base della grande partenza, quella per l’altopiano del Pamir. Una strada di 500 km che tra passi di circa 5000 metri ci portera’ in Kirghigistan e poi da li’ in Cina.

IMG_3213[1]

In Kirghigistan dovremmo solo transitare (e’ l’unica uscita per la Cina) e le zone che attraverseremo sono lontanissime dalle citta’. La situazione sta peggiorando in questi giorni. Speriamo di trovare i confini aperti.

IMG_3268[1]

In questi giorni  e’ stata avventura pura, tremendamente appagante e stancante: strade sterrate al fianco di torrenti impetuosi che si incanalavano in canyon stretti dalle montagne, sali scendi impietosi, tanto fango e pioggia intermittente,

IMG_3246[1]

strade che diventano fiumi, tanti guadi con i piedi nudi e l’acqua alle ginocchia, un passo a 3252 metri tutto sterrato, grandine a pochi metri dal passo (noi rifugiati in un caterpillar dismesso a mangiar gallette),

IMG_3308[1]

montagne innevate e verdi pascoli, nomadi pastori sui cavalli e greggi enormi di pecore e capre, notti sotto le stelle avvolti nei nostri caldissimi sacchi a peli.

IMG_3281[1]

Gli ultimi giorni li abbiamo pedalati a 100 metri dall’Afghanistan: un fiume a separarci e noi curiosi a sbirciare l’altra riva.

IMG_3323[1]

Il Tagikistan e’ natura selvaggia.

IMG_3331[1]

Nonostante la batosta iniziale, abbiamo pedalato grintosi attraverso queste terre. Il cibo e’ sempre lo stesso e non proprio delizioso: patate, cipolle, ancora patate e cipolle, moloko (latte) e kefir (yoghurt) dalla mucca tagika, uova, miele tanto… Nei pochi negozietti che troviamo lungo la strada spesso il cibo e’ scaduto. Lo fai notare al negoziante che guarda la data e ripone la confezione al suo posto.

IMG_3329[1]

Le locande arrivano miracolosamente all’ora di pranzo e sono l’antitesi dell’igiene.  Propongono di solito inquietanti zuppe in cui galleggiano pezzi di patate e carne.

IMG_3348[1]

Acqua di montagna purificata in due ore da pilloline minuscole. Sete pazzesca nell’attesa.

Ci si sveglia con il sole alle 6, si inizia a pedalare alle 7 fino a sera. Il contachilometri a fine giornata segna 7, 8 ore pedalate. Si va a nanna quando quando viene buio (presto!!).

IMG_3283[1]

Domani si riparte (ottavo mese di viaggio)!!!!!!!! Si sale verso le nuvole…

Prossima tappa Murghab…

IMG_3360[1]

Trackback URL

25 Commenti per "A piedi nudi…"

  1. lucilla
    17/06/2010 @ 15:42 | Permalink |

    un’avventura più grande di voi, ma voi dimostrate che nella vita seguendo i desideri si scalano montagne…

    il segreto: aggirare gli ostacoli, ma avere chiara la meta

    mi vien da ridere a pensare che siete puniti nella cosa a voi più cara: il cibo!!!

  2. Mirna e Max
    17/06/2010 @ 17:17 | Permalink |

    Ragazzi, è vero che le cose sembrano tanto più pericolose se viste da lontano, ma voi “statevene accorti”, mi raccomando…
    Sempre con voi
    Mirna e Max

  3. MAURIZIO
    18/06/2010 @ 16:13 | Permalink |

    ora siete veramente nella “nebbia” e le ultime foto dicono tutto il vostro impegno per questa matta,ma fantastica impresa condivisa e apprezzata, da amici del mare della tua trascorsa giovinezza e da quelli delle nostre montagne.
    siete forti ragazzi miei, ci mancate, ma vi sentiamo ugualmente vicini.
    babbo maurizio

  4. paolo e silvia (bruxelles)
    19/06/2010 @ 20:51 | Permalink |

    ciao!
    ragazzi mi raccomando, non fate bischerate!
    qui tutto procede, fra una settimana lasciamo il belgio per far ritorno a casa. vi pensiamo e vi leggiamo. sembra sempre che la parte più dura sia passata, ma c’è sempre da rilanciare. non mollate!

    un abbraccio

    paoloesilvia

  5. Pilutz
    20/06/2010 @ 03:43 | Permalink |

    A regà non fate minchiate…
    ma siete sicuri che non ci sia un passaggio diretto tra tajkistan e cina? ho letto che hanno inaugurato qualche anno fa un collegamento tra la pamir highway e una specie di autostrada cinese. cercate di informarvi, prima di cacciarvi nel casito kirghizo!!!
    mi raccomando siate prudenti..
    Un abbraccio dal profondo nord dell’inghilterra!

  6. Strega Stroppolosa
    20/06/2010 @ 12:46 | Permalink |

    Quando tornerete a Modena ci toccherà inventare ogni giorno qualche difficoltà da farvi affrontare, come ghiacciare le scale e rendere il corrimano incandescente, fingere di fare la spesa per voi e farvi trovare senza cibo la domenica(anche se questo lo vedo più rischioso per me che per voi…), costringere un orso ad entrare nel vostro armadio….se no va a finire che non reggendo più il solito tram tram vi prende la malinconia e ci lasciate di nuovo…ho ancora un po’ di mesi per organizzarmi, ma farò del mio meglio. Un super abbraccio!

  7. marina
    21/06/2010 @ 19:25 | Permalink |

    ciao, che fegato!! auguri e bacioni, ricevuto oggi cart da Samarcanda! coraggio e sangue freddo…

  8. Metello
    21/06/2010 @ 22:53 | Permalink |

    Bravi fanciulli continuate così…se poi al ritorno avete nostalgia di kefir ci penso io ;-)

  9. rosy
    22/06/2010 @ 22:52 | Permalink |

    mamma e papa di luca la cena nel lontano nardo siete straordinariiiiiiii marcella sei la donna piu forte del mondo

  10. Fra&Tommy
    24/06/2010 @ 23:26 | Permalink |

    Ciao Ragazzi!
    Sono ancora in debito con Perni di una risposta sul conto di Mihajlovic (a proposito: ma come cazz.. facevi a sapere ‘sta novità? Prodigi della rete?). Proprio tu ti fai degli scrupoli sull’inesperienza? Chi lo dice che una cosa nuova non possa riuscire bene? Guardate voi: che magnifico viaggio state portando avanti! Quando vedo le vostre foto e leggo i vostri post, sento le vostre voci che li raccontano. E pensare che neppure 10 anni fa, caro Perni, naufragavi miseramente sulla Consuma :-)
    Un abbraccio forte ed un bacio a Marcella (senza offesa Perni).
    Tenete duro, forza!

  11. Fabio Martini
    24/06/2010 @ 23:39 | Permalink |

    Un caro saluto,
    buon viaggio e ci rivedremo al tuo ritorno.

    Fabio Martini

  12. Lucilla
    25/06/2010 @ 15:21 | Permalink |

    A TUTTI I FAN DI DALLANEBBIALLENUVOLE

    Marcella e Bernardo fanno sapere via sms di essere usciti vittoriosi dal Pamir e di aver passato il confine col Kirghizistan. Attualmente sono a Sari Tash e lunedì traverseranno il confine con la Cina. Stanno benissimo e salutano tutti.

  13. Nadia
    26/06/2010 @ 22:40 | Permalink |

    Grazie, Lucilla.

  14. zanni
    27/06/2010 @ 17:43 | Permalink |

    ciao grandissimi, come state?
    vedo che andate da dio, continua la grande pedalata verso le cime del mondo!
    perdonate la latitanza, in effetti vi ho perso per un po’ sul web ma non mi sono scordato di voi.. marce! bè!
    forza! avanti così! e chi vi ferma?!
    un abbraccio
    zanni from modna

  15. zanni
    27/06/2010 @ 18:11 | Permalink |

    dimenticavo le foto sono bellissime!

  16. bertùs
    27/06/2010 @ 22:02 | Permalink |

    grandi!!!!!!!
    statev’accuorti…

  17. M@RCELLO
    28/06/2010 @ 19:04 | Permalink |

    Grande Berna, Grande Marcella…..sempre sulla cresta dell’onda !!!!
    State andando fortissimo, coraggio che la meta e’ vicina e poi la gloria per il compimento del vostro grande sogno e grande impresa.
    …qua fa caldo, troppo caldo, si suda a stare fermi…..figurati se ti muovi !!
    Ho saputo che sabato scorso si e’ sposato il tuo collega Gianluca e il prossimo week end e’ la volta di Francesco & Marika…..lo sapevi ??? Viva gli sposi.
    Io a breve saro’ papa’, tengo duro e vi penso spesso…..soprattutto adesso che sono finito a fare manutenzione alle maledette capanne di Montale con il buon Luigi e il grande Antenore.
    A presto ragazzi, un abbraccio.

  18. Mamma Vero
    29/06/2010 @ 11:37 | Permalink |

    ciao!
    scuatemi… ci ho messo una vita a trovare il coraggio di sbirciare in prima persona il blog, una vita, perchè da brava mamma anziana che sono avevo una fifa folle di leggere che qualcosa non andava… lo so, sono la peggiore, mi sarei dovuta fidare del vostro entusiasmo, non vedere sempre solo le nubi scure! ma lo sapete come sono fatta! e poi come una bischera ho raccolto informazioni sulle vicende da tommy, france, chiara e chiunque altro potese darmele, anzichè leggere da sola! lo so, sono scema! volgio solo dirvi che sono felice che stiate facendo questa esperienza, e che le cose procedano così come leggo ^_^
    un bacio forte ragazzi e a presto!

  19. Montse
    29/06/2010 @ 15:10 | Permalink |

    Chicos!
    Por donde andais?
    Vuestra aventura es epica y digna del mejor libro de viajes.
    No os preocupeis, ya me encargare yo de traducirlo al espagnolo. Besazos y animo

  20. Alberto
    29/06/2010 @ 20:25 | Permalink |

    Ragazzi, siete grandissimi!
    Forza e coraggio, le nuvole sono vicine!

  21. Pilutz
    30/06/2010 @ 00:26 | Permalink |

    Dove siete come state che fateeeeeeeeeee???
    Dateci notizie!!!
    Io sono inchiodato al computer a scrivere la mia tesi di dottorato… fatemi viaggiare un po’con voi!

  22. Francesco Salvi
    30/06/2010 @ 09:58 | Permalink |

    Ma dove siete finiti!?!?! Non è che vi siete aggregati a qualche banda di ribelli kyrgyzi, appostati prima di un assalto ad una carovana?? A parte gli scherzi, fatevi sentire appena potete; è arrivata anche in quelle steppe desolate la vergognosa figura della nostra nazionale o siete ancora vergini della notizia delle esaltanti partite giocate da Cannavaro e company??
    Un abbraccio grosso a tutti e due, ciao Perni e ciao Marce!!

    Francesco e Silvia

  23. Paolo (Bari)
    30/06/2010 @ 10:36 | Permalink |

    alè alè. grandi ragazzi!

  24. giulio,mara,greta
    30/06/2010 @ 14:31 | Permalink |

    ciaoooo
    oggi merc 30/6 dovreste già essere tra i cinesini
    forza ragazzi la meta è vicina
    un bacione grosso
    vi pensiamo e vi sosteniamo o meglio spingiamo sempre

  25. Marce & Berna
    30/06/2010 @ 17:24 | Permalink |

    Siamo in Cina…
    Entrati tre giorni fa! Oggi siamo giunti sporchi, lerci e zozzi a Kashgar, mitica citta` uigura, crocevia tra la Karakorum Highway e la Via della Seta.
    Un abbraccione!

Ciao Anonimo, lascia un commento:

Tag XHTML permessi nei commenti:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Feed RSS per i Commenti