Cinque fratelli cinque

Martedi’ 2 Febbraio 2010

Beh! ognı giorno Turco sembra sempre piu’ duro. “Un cane che ti morde alle calcagna”

IMG_1284[1] 

Sabato 30 un saliscendi fatale. un saliscendi di nuvole che ci ha depositato a 5 km da TROİA (Truva.. la Ilion di Omero). Si e’ scatenato l’ınferno: Grandine a secchiate.

IMG_1298[1] 

Arrivati al sito archeologico il bigliettaro si rifiuta di farci asciugare i vestiti bagnati.  Stavamo per prenderlo a testate. L’abbiamo insultato nei modi peggiori. Poi ci siamo infilati in una baracca vicina dove c’era una stufa accesa. Li’ altri turchi si sono dimostrati gentili, nonostate l’ınvasione non prevista.

IMG_1315[1] 

Emozione per la visita a Troia, al sito archeologico. İncredibile poter passeggiare tra pozzanghere di rovine talmente mitologiche.. (risparmio vari pipponi archeologici..)

IMG_1316[1]  

Tornando sui nostri passi ( o pedali..) ancora acqua. Eravamo pulcinı naufraghi,disperati ed un poco incazzati.
Una pensione lurida, quasi senza riscaldamento e con l’acqua marrone con la signora (premurosissima) che ınvitava: “dush.. dush.. burdan..”
eheheh.. Si ride per non piangere..  davvero!!!
A dirla tutta a volte capita anche di piangere.

La cena riscatta tutto. Entriamo in un PİDE SALONU.
“Salam alekum”

IMG_1323[1] 

Ci accolgono  un padre ed i suoi cinque figli. Cinque fratelli cınque.
Fatıh ed i suoı fratelli.
Fatıh e’ il piu’ grande. E’ un vıaggiatore. Tenta di comunicare. Prende ıl mıo vocabolarıetto Turco-Italiano. E’ un brontolone buono.
Il padre: ” a me va bene tutto, a luı (Fatıh) niente”.

IMG_1318[1] 

İl giorno dopo (domenica) ci offrono una colazione spaventosamente buona. Si parla e si condivide con la tavola apparecchiata dal giornale.

Partiamo tardi ma facciamo 110km, di cui la meta’ sotto una pioggia battente.

Fulmını e tuonı..
Arriviamo a Biga esausti.
Arcobaleni tracciati per strada, pezzi di asfalto appiccicati alle ruote.

IMG_1338[1] 

Arriviamo a Biga appena in tempo, quando fa troppo buıo per potersı anche vedere le unghie delle mani.
Arriviamo a Biga sotto il canto del muezzin.

Lunedi’ 1 75 km senza pioggia ma contro un vento terribile.

IMG_1356[1] 

Spossati ci fermiamo ad un benzinaio.
Ci offrono da mangiare.

IMG_1342[1] 

Mohammed, bambino vispo dı 11 anni fa un sacco di domande.

IMG_1350[1] 

Gioca con il suo pappaggallino e si diverte a fare il fotografo. Olive e formaggio a volonta!

IMG_1341[1] 

Incontro da libro cuore!

A Bandırma ci attende un mercato da mille ed una notte.

Martedi’ 2 partiamo sotto una tormenta di vento e pioggia. Le temperature crollano, diventa freddissimo. Congeliamo nei piedi.
Dopo 40km  da lumache, Samir ed Ahmet. Due amici ed il loro furgone. Accostano,  Samir scende e apre il portellone dietro. Ci costringe a salire. Ci regalano 60 km fino a Bursa e ci offrono pure il pranzo: “mısafır.. mısafır..” vanno ripetendo.. “ospiti, ospiti..”
Samir e’ un gran chiacchierone..

IMG_1361[1] 

Arriviamo a Bursa appena in tempo.
Nevica fortissimo…

IMG_1364[1] 

Attendiamo tempi migliori!

IMG_1370[1] 

Trackback URL

, ,

5 Commenti per "Cinque fratelli cinque"

  1. Nadia
    02/02/2010 @ 20:26 | Permalink |

    Verranno, e voi avete lo spirito giusto.

  2. Filippo
    03/02/2010 @ 09:16 | Permalink |

    Non può “nevicare” per sempre! ^^ Un caloroso abbraccio!!!

  3. giulio,mara,greta
    07/02/2010 @ 13:16 | Permalink |

    ciao ragazzi
    leggere le vostre avventure fa venire il batticuore
    siete veramente..bravi, grandi , forti… non è facile da esprimere.
    un caldo anzi … caldissimo abbraccio da tutti noi

  4. tanina
    08/02/2010 @ 12:31 | Permalink |

    maronna…nevica pure! ma quanta energia ci vuole per resistere al freddo e alla fatica?!?! amici si iniziano a vedere i faccini stanchi nelle foto…e te credo! cercate di farvi coccolare il più possibile da i vostri ospiti occasionali e continuate a tenere duro che siete due grandi!!! Noi comunque vi continuamo a pensare un casino e vi mandiamo pure la nostra energia! abbiamo ricevuto la vostra bustina da creta :) …che bello!!! Marchina te quiero mucho e ho ancora più voglia di vederti e pure di vedere Be!! ti scriverò una mail
    bauuuuuuuuu

  5. paolo
    08/02/2010 @ 14:46 | Permalink |

    saluti dal belgio ragazzi,
    non mollate! è tempo di fango ma la primavera è alle porte.

    paolo

Ciao Anonimo, lascia un commento:

Tag XHTML permessi nei commenti:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Feed RSS per i Commenti