“Limoni di zona…”

 Da lunedì 23 a mercoledì 25 novembre 2009

VIESTE – MANFREDONIA, km 66 

IMGP7339 

Bello il fine settimana con i genitori, tra mangiate, paposcia (sfilatino di pane farcito), trabucchi (romantiche palificazioni erette da pescatori) e selce.
Visitiamo tutti i paesini della zona: Rodi Garganico, Ischitella, Vico, poi la Foresta Umbra e la spettacolare spiaggia di Vignanotica, tra Vieste e Mattinata.
E’ lunedì, si pedala: Pizzomunno è là, sulla riva, a salutarci, bianchissimo, come al solito. Vento e sole. Giornata calda, curve e salite. Si pranza sopra sopra agli ulivi terrazzati di un contadino. Ombre di spiagge a picco sul mare.

IMG_0487[1] 

La discesa ha l’amaro in bocca di uno stradone trafficato. Non capisco la strada e ci infiliamo in un tunnel lungo e roboante.
Manfredonia arriva in un attimo. Notte a casa Gatta. Cena tipica: orecchiette alle cime di rapa.

MANFREDONIA – BARLETTA, km 73

 Alba del faro.Compleanno di Marcella, il trentesimo (30)! Auguri!!!
Mattina uggiosa. Stradone trafficato. Tiro come un mulo, con l’idea di arrivare a Bari, troppo lontana.
Ortaggi ovunque; le saline di Margherita di Savoia, il mare sempre presente, sempre a sinistra. Fenicotteri rosa e aironi. Barletta, il romanico-pugliese. E’ presto, ma già si accampa in un canneto, nascondendoci ai più.
Notte umida. Risotto delizioso a cena…

IMG_0502[1] 

 BARLETTA – BARI, km 58
Mattina presto, un contadino ci sorprende nel canneto e si spaventa.
Iniziano i paesi bianchi del mare pugliese: Trani, Bisceglie, Molfetta, Giovinazzo. Arriviamo presto in periferia di Bari. Arriviamo dal mare.

IMG_0510[1] 

Aspettando Paolo, in una piazzetta, lasciamo che il vento asciughi la tenda. Uno show! A Bari Palese sembra che dobbiamo per forza entrare in tangenziale. Ci incaponiamo; entriamo in uno stradello di immondizia. Uomini ci dicono di tornare indietro, che c’è il mare, che non si passa. Testardi entriamo con i piedi tutti nelle alghe. Le bici affondano. Un uomo, gentile, ci aiuta.
A Bari San Girolamo, Paolo, macchina fotografica a tracolla e bici storta al seguito.

IMG_0513[1] 

Paolo, mitico, ci scorta fino alla sua casa barese, CASA PACE, un delirio di porto di mare….

Trackback URL

, , , , ,

7 Commenti per "“Limoni di zona…”"

  1. Armando
    27/11/2009 @ 00:05 | Permalink |

    Forza ragazzi, finalmente a Bari, prendetevi un po di relax, la strada è ancora lunga. Ma siete grandiiiiii. Un abbraccio da un vostro vecchio fan.

  2. pallettaro ex tennista
    27/11/2009 @ 16:23 | Permalink |

    se potete salutatemi in “derre alla lanza” anche se forse non è piu’ quella di una volta.occorre ricordare che se Parigi avesse il mare,sarebbe una piccola Bariii.buona permanenza ai viandanti.

  3. Marie-Christine
    29/11/2009 @ 17:46 | Permalink |

    …occorre anche ricordare che in Francia si dice “con i “se” si potrebbe mettere Parigi in bottiglia…”.
    Oggi Alessia ha detto “Penso a la Marcella che ha fatto tutta sta strada in bici per andare fino Manfredonia, che fatica!!”.
    Baci a voi da Ale, Nico, Alessia e MC

  4. Kappa
    29/11/2009 @ 23:21 | Permalink |

    Olà!
    Allora, com’è? Perni, lo so che stai sgranando gli occhi dicendo “Noo, i’ Kappa che scrive sul blog!!!” Eh beh, in effetti non sono abituato a fare queste cose, ma per colpa (o merito) vostra, mi sono dato una mossa anch’io! Considerando che siete partiti da più da un mese, forse ce la farò a scrivervi almeno 5-6 volte!
    Intanto vi saluto, mentre voi salutate l’Italia. Aspetto con curiosità i prossimi racconti.
    Mi raccomando Perni, tieni a mente i miei saggi insegnamenti ché secondo me ora ne avrai bisogno!
    Il bello deve ancora arrivare! Andate alla grande!
    K

  5. Guido
    02/12/2009 @ 16:05 | Permalink |

    Ciao!!!
    mi ero ripromesso di seguire tutto il vostro viaggio giorno dopo giorno..ed invece arrivo al primo post dopo un mese..cacchio!! sorry davvero ma adesso rileggendo i vostri racconti dei giorni trascorsi mi e` tornata un po` di simpatica “indivia” per la vostra caparbieta` a cercare di esaudire un sogno..un`idea..
    detto questo, auguroni alla Marcella (anche se in ritardo) ed in “groppa al riccio” per i prox giorni…
    Guido

  6. Francesca
    03/12/2009 @ 12:53 | Permalink |

    Marci buon compleanno in ritardo, allora ora l’attraversata per terre straniere!!
    vi pansiamo qui a Modena

  7. marina
    07/12/2009 @ 17:56 | Permalink |

    primo esperimento (per me) spero che arrivi! a quando la traversata? certo che ci vuole del fegato! che la salute vi assista, auguri ancora e ancora, cercherò di seguirvi. baci

Ciao Anonimo, lascia un commento:

Tag XHTML permessi nei commenti:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Feed RSS per i Commenti